martedì 21 novembre 2017
Offerte
Home > Informazioni Utili > Usanze e tradizioni di Capodanno
Usanze e tradizioni di Capodanno

Usanze e tradizioni di Capodanno

Ogni festività è caratterizzata dalle usanze e tradizioni, e la notte di San Silvestro non fa certo eccezione. Siete sicuri di conoscere tutte le cose da fare per il Capodanno a Roma? Scopriamole insieme!

  1. Innanzitutto, uomini o donne, non potete recarvi al cenone senza indossare indumenti intimi di colore rosso. Simbolo di sangue e guerra ai tempi degli antichi romani, che indossandolo volevano esorcizzare e allontanare la paura, oggi il colore rosso, in particolare nella lingerie, è utilizzato per attirare, per il nuovo anno che inizia, fortuna e buona sorte.
  2. Una delle tradizioni del Capodanno più conosciute è quella di gettare le cose vecchie, come simbolo di chiusura con il passato e di cambiamento. Poiché il lancio di oggetti da finestre e balconi può rappresentare un pericolo concreto, in America è stato addirittura adibito uno spazio pubblico a questo rituale propiziatorio.
  3. All’avvicinarsi della mezzanotte, insieme al tradizionale cotechino, mangiate tante lenticchie. Questi legumi godono della fama di portare denaro, quindi fatene una bella scorpacciata!
  4. Come dolce finale, chi non desidera un anno pieno d’amore? Allora non dimenticate, a mezzanotte, il bacio sotto al vischio con la vostra dolce metà!
  5. Restando in tema di cibo, concludete il vostro cenone con una buona dose di frutta, i melograni e l’uva sono i più indicati per questa occasione.
  6. Tristemente al centro delle cronache del primo gennaio, i fuochi d’artificio, se utilizzati con coscienza e prudenza, sanno invece regalare gioia e emozioni. La tradizione vuole che i botti, ma più in generale il fuoco, scaccino contrarietà e spiriti maligni, aprendo ad un futuro più roseo. Lo stesso effetto, forse meno spettacolare ma comunque molto suggestivo, può essere ottenuto anche accendendo numerose candele.

Poi, come si suol dire, “Quello che si fa a Capodanno si fa tutto l’anno”, quindi, a voi la scelta su come iniziare, e proseguire, al meglio il vostro 2016!

Queste sono le usanze tipiche in Italia, ma se volete optare per un pizzico di originalità e attingere anche ai rituali tipici di altri Paesi, sappiate che, ad esempio, in Spagna c’è l’abitudine di mangiare, allo scoccare della mezzanotte, dodici chicchi d’uva, in Giappone il conto alla rovescia è accompagnato da 108 colpi di gong, da ascoltare sorseggiando sakè, mentre in India non si può attendere la mezzanotte all’interno delle mura domestiche, ma occorre festeggiare all’aperto, per le strade.